Obietta Diserta Disobbedisci. NO GUERRA !!!

ENTRATA IN GIOCO DELLA MASSONERIA

Ma gli Stati Uniti si alleano anche con la massoneria, che negli USA ha sempre avuto un ruolo importantissimo, affiliando la maggior parte degli uomini di potere nord-americani (Presedenti, Ambasciatori, Diplomatici, uomini dei servizi segreti, industriali).
La massoneria americana promettendo molta discrezione e riunendo in sè gli elementi dirigenti della società, diventa strumento privilegiato per la penetrazione ed espansione della politica imperiale degli USA, anche in Italia, poichè risponde alle esigenze tecniche della CIA, nata il '47 ed il '48, con l'inizio della "guerra fredda". L'adesione della massoneria USA alla campagna anticomunista, sulla base di un "principio aggiuntivo" introdotto nei propri statuti, permette alla CIA di attuare una sistematica opera di infiltrazione in tutte le possibili logge massoniche e sette segrete mondiali.
Nel 1944 la massoneria italiana prende contatto con gli alti dignitari della massoneria americana,, sbarcati in Italia al seguito delle truppe alleate (nella maggior parte dei casi agenti dei servizi segreti statunitensi); l'obiettivo e la riunificazione della massoneria locale, spaccatasi in due tronconi durante il regime fascista. In quell'anno intanto, dopo un viaggio negli Stati Uniti, De Gasperi "espelle" comunisti e socialisti dal Governo italiano, con un vero e proprio "Golpe bianco".
L'attività dei servizi segreti USA e del Pentagono, inizialmente frenetica, si affievolisce dopo la sconfitta elettorale della sinistra italiana. I piani di invasione militare vengono archiviati e la CIA, pur continuando programmi d'infiltrazione, persegue con minor sforzo la riunificazione della Massoneria italiana, che rimane, comunque, strumento privilegiato di "penetrazione politica", anche negli anni successivi.
Alla fine degli anni '50, con l'apertura al centro sinistra, si incrina la "stabilità politica" imposta dai governi di centro e centro destra per quasi dieci anni. La riunificazione della massoneria italiana si impone con urgenza per condizionare e controllare questo "passaggio" politico delicato.
In conseguenza di ciò, importanti personaggi affiliati alla massoneria, esponenti fascisti e vari ufficiali esponenti della NATO, partecipano alla "stagione dei Golpe", avente scopo intimidatorio sulle scelte politiche italiane.
In questa fase aumenta rapidamente il numero delle logge presenti in Italia, molte delle quali controllate direttamente da militari NATO, agenti CIA e diplomatici USA di stanza in Italia; nell'aprile del 1960 lo Stato italiano, in seguito ad una visita dei "Grandi Capi" della massoneria americana, riconosce ufficialmente il Grande Oriente d'Italia e l'implicita sottomissione della massoneria italiana(che ha sottoscritto il "Principio aggiuntivo" anticomunista) agli interessi dei gruppi dirigenti USA.

Contatti

www.osmdpn.it

locvr@yahoo.com

Via G. Murari Brà, 35/37 37136 Verona

Abitazione: +39.045.511.82.54
Cellulare: +39.333.664.3.375

Cerca nel sito

Obietta, Diserta, Disobbedisci. NO ALLA GUERRA!!!

Crea un sito web gratisWebnode